Se 39 anni vi sembran pochi…

Oggi comincia la mia ultima settimana da dipendente del PD. La prossima sarà una settimana di ferie. Avevo politicamente lasciato il partito il 31 marzo scorso con la mia dichiarazione di voto al congresso del circolo di Pesaro centro. Poi complice l’età, ( 60 anni

Riprendere il cammino

Le conseguenze politicamente coerenti e sagge che occorrerebbe trarre dal successo dei due referendum tenutosi il 22 ottobre scorso in Lombardia e Veneto sono essenzialmente tre, le quali  vanno affrontate  con una premessa. A nessuno venga in testa di derubricare il fatto a pura manifestazione

URBINO e le sfide della CITTA’-CAMPUS

URBINO E LE SFIDE DELLA CITTA CAMPUS Appunti sul libro “Urbino e le sfide della città-Campus” A cura di Guido Maggioni (FrancoAngeli editore)   1 Nel libro ( che è molto utile e andrebbe apertamente discusso in diversi luoghi e occasioni) si dice “l’Università contribuisce

RICUCIRE LO STRAPPO CON IL PAESE REALE

E’ vero non è un problema di coalizioni politiche è un problema di contenuti. Io non so se quella del responsabile degli Enti Locali del PD sia stata solo una risposta polemica alle osservazioni di Andrea Orlando relative al risultato pesante delle elezioni amministrative. Fatto

PESARO 31 MARZO 2017

Pesaro 31 marzo 2017 Care compagne e cari compagni, come ho già avuto modo di annunciare alla nostra segretaria di circolo, pur avendo rinnovato la tessera al partito per il 2016, ben prima della scadenza di febbraio 2017, ho deciso di non partecipare al voto

UNA RIFORMA CONTRO LE AUTONOMIE LOCALI

Non trovo nulla di sbagliato nel fatto che i sindaci facciano campagna elettorale per il Referendum sulla riforma della Costituzione del prossimo 4 dicembre. I sindaci sono figure politiche, hanno delle convinzioni, delle appartenenze, sostengono o combattono scelte fatto dal Governo, dal Parlamento in piena

DI SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE

Non pensavo di dovermi esprimere sul Referendum relativo alla riforma della Costituzione. Chi mi conosce sa che,  come dirigente di partito e di associazioni mi occupo da anni   di questi temi  e con una documentata coerenza  sono stato sempre e sono tutt’ora  favorevole a che

Capire, Rispettare, Agire

“Pensare una terza repubblica significherebbe fare i conti con il ventennio berlusconiano e su ciò che è accaduto nel frattempo alla politica, alla democrazia, alle istituzioni nazionali e locali, all’Europa, all’economia, alla finanza, al sistema di protezione sociale, al lavoro. Questa consapevolezza io non l’avverto

WELFARE AZIENDALE? NO GRAZIE!

Credo di conoscere abbastanza bene l’esperienza imprenditoriale, sociale e culturale di Adriano Olivetti. Ho guardato in TV con un interesse particolare la fiction su Luisa Spagnoli. Non ho pregiudizi, anzi ammirazione sincera verso i pionieri di un modo diverso di fare impresa, dove la/il dipendente

LE RISORSE UMANE

Casalecchio 3 dicembre 2015 Corso di formazione politica per i consiglieri comunali del gruppo PD COMPETENZE E CULTURA POLITICA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO Le risorse umane In un paese dove non si rinnova il contratto di lavoro per il pubblico impiego da sei anni

UNIONI E FUSIONI DEI COMUNI COME SCELTA STRATEGICA

Monza 28 novembre 2015 Corso di formazione per amministratori locali promosso dalla federazione provinciale del PD di Monza e Brianza e dalla Fondazione E. Quercioli. Unioni e Fusioni dei comuni come scelta strategica In primo luogo vi voglio ringraziare per questo invito. Io non ho

Il segno + della manovra

a. La legge di stabilità è legge del Governo. Il Parlamento dovrebbe verificarne la coerenza con il Documento di Economia e Finanza e poco più. In verità non è così, o meglio non è del tutto così,sia perché il DEF a mio parere è ancora

risorse e attività politica

Al Presidente della Assemblea legislativa delle Marche Caro Presidente, caro Antonio, ho seguito sulla stampa il lavoro che hai predisposto per ridurre i costi di funzionamento della Assemblea legislativa della nostra regione. Un lavoro meritorio che è andato a rimuovere spese anacronistiche come il budget

Unioni e Fusioni dei Comuni

IL TESTO COMPLETO DA CUI  E ‘ STATA TRATTA L’INTERVISTA AL MESSAGGERO – Pesaro del 30/9/2015 Tutti i comuni oggi sono in difficoltà. Fra essi i più piccoli lo sono di più. I piccoli comuni (sotto i 5000 abitanti) sono 5652 (70,15 del totale) e

Per la diritta via

Come definire il dibattito sulle riforme istituzionali e costituzionali? Un gran guazzabuglio; ecco io lo definirei proprio così. Quando manca una rotta chiara di tipo appunto istituzionale e costituzionale ( che idea di Repubblica si ha?) ciò che nel merito si dice è in vero

QUALCHE PENSIERO…nell’attesa

Qualche pensiero nell’attesa… Il lavoro: ci vorranno vent’anni ( ad oggi il 2035!!!) per veder scendere la disoccupazione. E in vent’anni possono accadere tante di quelle crisi più o meno congiunturali che l’orizzonte potrebbe ancora allontanarsi. Vuol dire, gli economisti progressisti l’ avevano già previsto,

Non sento, non vedo, quindi parlo

Ho deciso di aspettare a commentare il risultato delle elezioni regionali e in particolare l’esito nella mia regione, le Marche. Penso che sia giusto dare il tempo agli struzzi di tirare fuori la testa dalla sabbia, ai bari di mettere le mani sul tavolo in

Questa me la segno!

Quindi il Papa Francesco sottoscriverà un accordo ufficiale con lo Stato di Palestina. E’ una notizia di grande rilievo. Ovviamente i nostri giornali non hanno potuto fare a meno di parlarne al momento dell’annuncio salvo subito dopo far sparire qualsiasi riferimento, approfondimento che dir si

CERCASI CAMBIAMENTO…ANCHE USATO

In primo luogo devo un grazie ai tantissimi che hanno visitato il mio Blog in occasione del precedente articolo: “Alle regionali…dipende”, lo avete addirittura mandato in tilt; ancor di più grazie a chi non si è fermato al titolo e lo ha letto e condiviso.

Anti-Burocrazia (alle Giubbe Rosse)

Grazie alle Giubbe Rosse per l’invito, e grazie alla presidente del 1 Municipio Sabrina Alfonsi per avermi fatto ricordare che anch’ io, come lei, impostai la mia campagna elettorale da sindaco sulla riforma della macchina comunale. Era il 1995, la prima volta che Pesaro eleggeva

Alle Regionali…Dipende

Dunque sarà Luca Ceriscioli a guidare il centro sinistra nel tentativo di riconquistare la guida della regione Marche. Auguri! Una impresa per nulla scontata, in barba ai sondaggi che tranquillizzano le diverse sedi del Partito Democratico. Ma su questo Ceriscioli è affidabile, è uomo di

Le Marche secondo me

Parafrasando Newton voglio dire: demoliamo i muri e costruiamo ponti. Ho molto apprezzato la soluzione che si è data politicamente alla questione della elezione dei rappresentanti dei comuni nella nuova provincia, la stessa scelta di indicare solo sindaci rafforza il profilo tutto istituzionale e non

CONSIDERAZIONI

La manifestazione di New York sul Clima. Ci sono tre grandi questioni su cui si discute ancora troppo poco: la prima è il cambiamento climatico, il punto di non ritorno del riscaldamento globale è già superato. Questo vuol dire che se non mettiamo mano non

SULLA NASCITA DELLA NUOVA PROVINCIA DI PESARO e URBINO

Il Resto del Carlino (ed. Pesaro) SULLA NASCITA DELLA NUOVA PROVINCIA PARTIAMO dai dati di fatto. Il primo: la situazione economica della nostra provincia è drammatica. Siamo di fronte ad una sostanziale desertificazione produttiva, alla triplicazione dei disoccupati. E non è ancora finita. Quelle poche

Nel 70°della liberazione di Pesaro

Oggi, settanta anni fa Pesaro si riscopriva libera. L’azione delle truppe alleate, quelle polacche dell’VIII armata in particolare e della brigata Maiella, iniziata il 29 agosto il 2 settembre era conclusa. il vertice orientale della linea gotica era espugnato, ma gli echi della guerra sarebbero

1000 giorni per cambiare la pubblica amministrazione

    “Un stato che sia disposto a pensare in grande e capace di farlo”. Questa idea di Marianna Mazzucato io la condivido. Non meno stato, dunque, ma uno stato innovatore, propulsore di innovazione per creare le condizioni che consentano anche al resto del sistema,